abrocome


Also found in: Dictionary.
Graphic Thesaurus  🔍
Display ON
Animation ON
Legend
Synonym
Antonym
Related
  • noun

Synonyms for abrocome

ratlike rodent with soft fur and large ears of the Andes

References in periodicals archive ?
* Ibid., Di Senofonte Efesio degli Amori di Abrocome e d Anzia libri cinque tradotti dal Greco da Antonmaria Salvini edizione seconda Corretta, ed Accresciuta, Londra [i.e.
Signor Cavagliere Boccardi, Di Senofonte Efesio, degli Amori di Abrocome e d Anthia libri V.
Esopo, Abrocome e Teagene sono innamorati, rispettivamente, di Apollonia, Anzia e Cariclea, le quali costituiscono un fortissimo ostacolo al cedimento del giovane concupito: in nome di Apollonia, Esopo affronta fieramente le frustate della moicheutria; il pensiero di Anzia rallenta il cedimento (peraltro solo momentaneo) di Abrocome alle pressioni di Cino; l'amore per Cariclea e il sentimento, ricambiato, che guida le azioni di Teagene e la sua resistenza agli assalti di Arsace.
Piu subdolo, ma non meno spietato, e il piano di vendetta escogitato da Cino: la padrona, infatti, fa arrestare Abrocome accusandolo pubblicamente dell'omicidio del marito Arasso (3,12,6), da lei stessa in precedenza commesso nel folle tentativo di eliminare ogni ostacolo che si frapponesse all'unione con lo schiavo.
Alla crocifissione, che avviene peraltro con modalita molto simili a quelle prescritte dalla moicheutria nel mimo di Ossirinco, (34) e condannato anche Abrocome (4,2,1-3), fatto ingiustamente arrestare da Cino e inviato al governatore d'Egitto per espiare la pena.
Abrocome, crocifisso presso le rive del Nilo, e infatti salvato dal provvidenziale intervento del fiume egiziano, che, invocato dal giovane come una divinita (4,2,4), dapprima lo trasporta senza danno fino al mare, e, poi, quando l'eroe e nuovamente catturato e messo al rogo, interviene con le sue acque per spegnere il fuoco della pira (4,2,8), dando luogo a un thauma che costringe i presenti a interrogarsi sulla reale colpevolezza di Abrocome (4,2,9-10).
From its very title, the novel of Anthea and Abrocomes must be read against the background of Panthea's novella, with an obvious subversion of its tragic features.
(33) It seems to me, however, that Abrocomes' behaviour parallels Araspas' in a more specific way.
Anthea was in everybody's mouth, but when Abrocomes arrived (parelthe) ...
Abrocomes is described as the most handsome man who has ever lived in Ionia and, by extension, Asia (<tosoutou> kallous oute en Ionia oute en allei gei proteron genomenou ...
Back to Xenophon of Ephesus, we find Anthea and Abrocomes bound for Rhodes, exchanging fervent oaths:
At these words, Anthea gave a loud sigh and said: "What, Abrocomes! If we are separated, do you think that I would ever think about a man or a marriage?
As soon as they set foot on Rhodes, Anthea and Abrocomes dedicate to Helios a golden suit of armour, complete with an epigram of their own making.
After countless adventures, Abrocomes is back in Rhodes, on his way to native Ephesus.
"Survive, Abrocomes, until you rear a tomb for Anthea, you mourn her, you bring your drink-offerings to her.