padrone

(redirected from padroni)
Also found in: Dictionary.
Graphic Thesaurus  🔍
Display ON
Animation ON
Legend
Synonym
Antonym
Related
  • noun

Words related to padrone

an owner or proprietor of an inn in Italy

an employer who exploits Italian immigrants in the U

Related Words

References in periodicals archive ?
Il contadino divenne cliente: per attingere risorse sufficienti a soddisfare i suoi bisogni dovette trovarsi uno o piu padroni con cui giocare la fiducia reciproca.
Lo scambio finisce con l'espulsione del prete e della committente dal PCI in nome della rivendicazione del ruolo del partito come guida--e non freno--della lotta degli operai, come strenuo difensore della dignita dei lavoratori e dei loro interessi contro quelli dei padroni.
La piece e divisa in due atti, cui si aggiunge una discussione finale definita "terzo atto," ed e preceduta da un'introduzione che serve a inquadrare la trama in un preciso contesto di attualita politica: "Come oggi in Italia i padroni attuano l'organizzazione scientifica dello sfruttamento e come gli operai, i sindacati e i partiti operai cercano di combattere tutto questo" (290), recita l'incipit dell'introduzione, quasi una rubrica esplicativa del contenuto dell'opera.
Celestina, specchio di una situazione di anarchia in cui il "vecchio" sta tramontando e il "nuovo" fatica ad affermarsi, e la rappresentazione di una lotta fra due forze ugualmente negative: i padroni non sono meno viziosi e spietati dei servi (189) e non sorprende allora l'emergenza sulla scena delle classi subalterne.
La competizione fra le classi, quindi, si sposta spesso dal terreno economico a quello sessuale, visto che sesso e ricchezza sono, in Celestina, due facce della stessa medaglia: i servi sfruttano i padroni non solo puntando ai loro soldi ma anche ai loro interessi sessuali (Deyermond 9).
Come in Celestina, in cui i servi guardano con diffidenza non solo i padroni ma anche i propri simili, anche il mondo dei servi nella Veniexiana, esattamente come quello delle padrone, non e immune da risentimento e desiderio di sopraffazione reciproca.
Benche il tema della ricompensa per lo scambio di favori o di informazioni sia tipico nella commedia rinascimentale, la novita offerta dalla Veniexiana sta nel fatto che i riferimenti al denaro, alla sua utilita, alla sua capacita di essere merce di scambio ealla competizione sociale che esso innesta sono non soltanto ricorrenti ma soprattutto interclassisti: padroni e servi sono manipolatori parimenti abili e agguerriti.
Scrive Alonge che "l'erotismo e un fattore discriminante il mondo dei padroni da quello dei servi" (218) perche a questi ultimi viene a mancare ii contatto con questa sfera privilegiata.
Se originariamente il servo era un membro naturale di una piu ampia famiglia domestica, nella societa contemporanea alla Celestina i servi erano diventati mercenari a contratto ai quali si pagava un salario e dei quali ci si poteva sbarazzare senza garantire loro nessuna forma di indennizzo: questa relazione mercenaria suscita un ovvio conflitto di interessi fra salariati e padroni e provoca rancore sociale nei confronti degli inetti possessori di una ricchezza da tutti ormai considerata un grande valore (El mundo 68-83).
Nella Veniexiana non e presente la cieca rabbia con il quale i servi guardano ai padroni nella Celestina, anzi, i servi paiono interagire su un piano di parita linguistica, come dimostra uno studio di Anna Lepschy sul dialetto di serve e padrone nella Veniexiana.
Uno studio di Dennis Romano ricostruisce in ambito veneziano quello stesso rapporto fra servi e padroni analizzato da Maravall nella Spagna della fine del Quattrocento e risulta, quindi, particolarmente utile ai fini della discussione che si e condotta fino a questo punto.
La differenza fra l'aperto ed esibito conflitto fra servi e padroni in Celestina e la non meno sovversiva uguaglianza nella Veniexiana, anch'essa troppo esibita per non essere sospetta, non deve far dimenticare che la messinscena guarda in ambedue i casi a un mondo destabilizzato e in trasformazione, nonostante la diversa situazione sociale nella quale le due opere si collocano.
The second is the absence of padroni (labor agents) drawing mass migrations to the city.