padrone


Also found in: Dictionary.
  • noun

Words related to padrone

an owner or proprietor of an inn in Italy

an employer who exploits Italian immigrants in the U

Related Words

References in periodicals archive ?
72) Francesco occasionally confessed the "absolute Padrone," side of his character.
Excuse me,' she said,' the padrone asked me to bring this for the Signora'" (131).
The padrone system's decline began soon after the turn of the century and it had largely vanished by the 1920's, except among Mexican agricultural migrants.
In light of this, the reader is not surprised that Leopardo throughout the novel is often described as "un cagnolino che tien dietro al padrone anche dopo essere stato cacciato" (172).
Mi chiedi cosa vuol dire la parola alienazione: da quando nasci e morire per vivere in un padrone che ti vende--e consegnare cio che porti--forza, amore, odio intero--per trovare sesso, vino, crepacuore.
Jurists were not alone in comparing white slavery with the padrone system, see Louis Lichtenstein to Mr.
As the American girl passed the office, the padrone bowed from his desk.
Melissa e mossa dall'odio, dice il padrone della locanda del villaggio.
In quest'ottica, l'allestimento del finto funerale del padrone oltre che essere un espediente teatrale di eccezionale efficacia performativa e narratologica (una mise en abime del teatro nel teatro), costituisce una novita radicale, se paragonata ai modelli di lotta tradizionalmente adottati nella storia del movimento operaio.
The padrone was an ethnic intermediary and labour agent with the resources necessary to conduct the trade.
Se per loro ogni uomo e davvero lo stesso, tanto varrebbe che si dessero a uno solo, che gli andassero dietro come il cane al padrone.
In addition to showing many old photos, she will talk about the living conditions of the workers at that time and the Italian padrone system.
Rather, the state took on the role of padrone, regulating labour distribution and mediating between workers and growers to the strict advantage of neither.
E questa la terra sulla quale la contessa d'Andrea, da giovane, sapeva dominare braccianti e mezzadri, dalle quattro del mattino al calar del sole, sorvegliando il loro lavoro con lo scoppio (24); nella quale il povero padre di Annunziata lavora senza fiatare, nonostante la figlia sia stata violentata dal padrone, Don Nicola, e questo soltanto perche denunciare lo stupro comporterebbe, immediatamente, la perdita del lavoro e l'impossibilita di sfamare i dodici figli.
Poi lo costringono agli straordinari, a lavorare anche il sabato e la domenica e il padrone non paga" (139).