Sian

(redirected from Essere)
Also found in: Dictionary, Medical, Legal, Financial, Encyclopedia.
Graphic Thesaurus  🔍
Display ON
Animation ON
Legend
Synonym
Antonym
Related
  • noun

Synonyms for Sian

References in periodicals archive ?
nell'am orizzontale e sperimentale di un impatto con fenomeni sociali e storici, che si crea una verticalitAaAaAeA , l'intuizione di una frattura ontologica l'"oltre" si configura pur sempre come vertiginoso punto di fuga, coincidente con le "infinite possibilitAaAaAeA dell'essere" squadernantesi a uno sguar che, "disancorato dalla ragione empirica e dalla metafisica", sperimenta "l'appannaggio esistenzialistico d'un essere come poter essere".
Di solito, proprio per l'abbondanza di materiali e per la ricchezza della vita di Petrarca, con i suoi perpetui spostamenti, gli innumerevoli contatti, l'accavallarsi delle sue opere la cui redazione si protrae a volte per tempi lunghissimi e spesso mistificati da informazioni poco credibili, esse creano una narrativa costantemente interrotta in cui bisogna riprendere spesso le fila perse non si sa piU dove, una narrativa, insomma, che puo essere affascinante e perfino tediosa.
Infine, anche la comunicazione dei risultati di ogni tipo di riflessione potrebbe essere fatta in molti modi, anche solo ad esempio relativamente alia consistenza dell'apparato critico del proprio contributo.
L'esoterico, pio interiore e personalizzato, e cio che resta in noi dopo un incontro (magari con Dio--il totalmente altro-, magari con un altro essere umano, o con noi stessi .
Solo la forza emotiva puo essere in grado di corrispondere all'onda d'urto della violenza.
L'asse ipotalamo-ipofisi-surrene (HPA) ed il sistema nervoso autonomo (SNS), due dei maggiori cardini della reazione di stress, potrebbero essere coinvolti in questo processo: e stato ipotizzato che la disregolazione di questi due sistemi possa essere causa dei sintomi principali della FMS.
Il Playback Theatre, in quanto originale forma di teatro di comunita, consente di sperimentare l'arte di essere se stessi in un percorso che ogni volta si rinnova e diventa trasformativo per se e per gli altri.
Si dicono relative [TEXTO IRREPRODUCIBLE EN ASCII] tutte quelle realta che sono dette essere cio che sono a partire da altre realta [TEXTO IRREPRODUCIBLE EN ASCII] o, come sia altrimenti, in riferimento ad un altro [TEXTO IRREPRODUCIBLE EN ASCII] (4).
E noto infatti che gli scritti dello Stagirita enfatizzano in molti luoghi la contingenza di tutto cio che riguarda il mondo sublunare (che puo essere o non essere, e in cui gli eventi si verificano <<per lo piu>>, ma ammettono eccezioni), e la responsabilita dell'uomo per una classe di azioni che dipendono da lui, cioe non sono forzate da agenti esterni.
Esercitare attivamente la propria liberta, necessita della garanzia di poter crescere, essere ducati, studiare, lavorare, curarsi: la liberta presuppone l'esercizio dei diritti umani.
Suarez ne riporta in questi termini la posizione: sebbene nessun dottore scolastico penserebbe mai che Dio possa essere la causa formale degli atti malvagi, tuttavia alcuni pensano che Egli--in base al suo eterno consiglio--puo predeterminare tali atti in senso materiale, nella misura in cui anche gli atti cattivi sono pur sempre "cose vere ed effetti reali" (vere res et effectus reales) e in quanto tali implicano necessariamente una dipendenza da Dio come causa prima.
Ma all'analisi semiotica della pubblicita sono stati imputati anche altri limiti: l'eccessiva dipendenza dalle capacita interpretative del singolo analista, l'impossibilita di essere applicata con lo stesso successo a tutte le comunicazioni pubblicitarie, l'impiego di un linguaggio e di concetti eccessivamente accademici ed astratti.
lt;<Noi non possiamo essere uomini e divenire uomini senza andare in mezzo agli uomini; non possiamo accrescere in noi la vita e l'attivita senza respirare coi nostri simili>> (Maritain, 1991:7).
Il problema della ubicazione di Myos Hormos ha occupato per decenni gli studiosi, ma pare essere stato risolto in maniera definitiva negli ultimi anni, grazie a una serie di campagne di scavo.
Una rivoluzione di cosi ampia portata da generare inevitabilmente ampie critiche, ma anche l'ammissione, altrettanto inevitabile, di trovarsi di fronte ad uno dei massimi pensatori del Novecento, la cui produzione sterminata (46 opere monografiche tradotte in 15 lingue e 417 articoli scientifici), non puo essere interpretata solo in chiave sociologica o giuridica, ma anche filosofica.